VIAGGIO AD ATENE 

Sofia Agnese 

2°D

'A. Spinelli'

Geografia






ATENE

Atene è un comune greco di 655.780 abitanti, capitale della Repubblica Ellenica, capoluogo dell'unità periferica di Atene Centrale e della periferia dell'Attica.

Il comune di Atene, stricto sensu, ha una superficie di 39 km², ma l'area metropolitana intesa come Grande Atene ha una estensione di 412 km² con 4.013.368 abitanti, ed è così la settima conurbazione più grande dell'Unione europea, e la quinta capitale più popolosa dell'Unione.

Atene è una metropoli cosmopolita ed è il centro economico, finanziario, industriale e culturale della Grecia, e ha una notevole importanza a livello europeo, ma anche mondiale.Nel 2008 è stata classificata come la trentaduesima città più ricca del mondo per potere d'acquisto e come la venticinquesima più costosa in una ricerca effettuata dalla società svizzera UBS.

È nota in tutto il mondo per la nascita della democrazia, per essere stata la sede dell'accademia di Platone e del liceo di Aristotele, oltre che aver dato i natali a Socrate, Pericle, Sofocle e molti altri filosofi e personaggi importanti dell'antichità. Tra le città più antiche del mondo, è stata una fiorente polis ed è considerata la culla della civiltà occidentale. Nel XXI secolo è stata al centro dell'attenzione di tutto il mondo per aver organizzato con successo i Giochi della XXVIII Olimpiade nel 2004 e per l'inaugurazione del Nuovo Museo dell'Acropoli nel 2009, che ha riaperto il dibattito riguardante i Marmi del Partenone.

Tradizionalmente la protettrice della città è la dea Atena, raffigurata sia sullo stemma che sulla bandiera della città.

1° GIORNO, Atene


- arrivo ore previste 15.30

- ritrovo in hotel, Astor Hotel, Syntagma Atene 

- ore 17.30 veloce visita piazza Syntagma

- ore 18.00 visita Plaka

- ore 19.45, cena, Diogenes ristorante, Lysikratous square & Shelley, Plaka Atene 

- ritorno in albergo


PIAZZA SYNTAGMA

Piazza Syntagma è una delle piazze più famose e importanti di Atene e della Grecia. La piazza si apre di fronte al Parlamento Ellenico. Ha una superficie di circa 25.000 metri quadrati.

Prende il nome dalla costituzione concessa nel 1843 dal re di Grecia Ottone I di Wittelsbach.

Vi si affacciano il palazzo del parlamento ellenico (l'antico palazzo reale) e la tomba del Milite Ignoto, inaugurata nel 1932.

Gli euzoni, i soldati con la caratteristica fustanella (gonnellino) e le babbucce con la punta ricurva, montano perennemente la guardia davanti alla tomba del milite ignoto: la cerimonia del cambio della guardia è una delle tipiche attrazioni turistiche ateniesi.

PLAKA

La Plaka è uno dei più antichi e caratteristici quartieri di Atene, non solo perché si estende proprio ai piedi dell'Acropoli, ma anche perché tra le sue strette vie si concentrano le tradizionali taverne, i ristoranti, gli animati caffè, gli innumerevoli negozietti di souvenir.

Il corso principale della Plaka è Odos Adrianou, che si snoda proprio nel cuore del quartiere ed è diventato, insieme alle vie attorno, il più caratteristico centro del cuore di Atene ad alta intensità turistica.

La Plaka è apprezzata dai turisti anche perché si possono scoprire scorci dell'Atene antica e moderna ma comunque lontani dal caos della metropoli.

2° GIORNO, Atene

- ore 9.00 visita all'Acropoli di Atene 

- ore 9.10, visita al Partenone

- ore 12.15 pranzo, Dionysos Zonar's,43 Robertou Galli,Atene

- ore 13.40 visita all'Eretteo

- ore 15.00 visita al museo dell'acropoli

- ore 15.55 visita al teatro di Dioniso

- ore 17.00 visita al tempio di Zeus

- ore 18.15 ritorno in hotel

-ore 20.00,cena,Meatropoleos 3Bbq.,Mitropoles 3,Syntagma

L'acropoli di Atene si può considerare la più rappresentativa delle acropoli greche. È una rocca, spianata nella parte superiore, che si eleva di 156 metri sul livello del mare sopra la città di Atene. Il pianoro è largo 140 m e lungo quasi 280 m. È anche conosciuta come Cecropia in onore del leggendario uomo-serpente Cecrope, il primo re ateniese.

L'Acropoli è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1987.

I resti sono risalenti all'epoca arcaica e quindi si attesta che delle costruzioni imponenti si elevavano sull'acropoli alla fine del VII secolo a.C., epoca in cui le mura risalenti all'età micenea persero la loro importanza difensiva. Nella prima metà del VI secolo a.C., dopo l'espulsione dei Pisistratidi, l'acropoli cessò di essere una fortezza. L'acropoli si innalzava sopra ad una roccia molto alta così che i greci potessero vedere i nemici che arrivavano

PARTENONE

Il Partenone è un tempio greco, octastilo, periptero di ordine dorico che sorge sull'acropoli di Atene, dedicato alla dea Atena.

Questo tempio è il più famoso reperto dell'antica Grecia; è stato lodato come la migliore realizzazione dell'architettura greca classica e le sue decorazioni sono considerate alcuni dei più grandi elementi dell'arte greca. Il Partenone è un simbolo duraturo dell'antica Grecia e della democrazia ateniese e rappresenta senz'altro uno dei più grandi monumenti culturali del mondo.

UN PO' DI STORIA:

Il Partenone sostituì il più antico tempio di Atena Poliàs che era stato distrutto dai Persiani nel 480 a.C. Come la maggior parte dei templi greci, il Partenone fu utilizzato come tesoreria e, per qualche tempo, servì come tesoreria della lega di Delo, che diventò, successivamente, l'Impero ateniese.

ERETTEO

L'Eretteo è un tempio ionico greco del V secolo a.C., che si trova sull'Acropoli di Atene.

UN PO' DI STORIA:

Nonostante la grande importanza del culto tributato ad Atena nel grande tempio sulla sommità dell'Acropoli, questo santuario, dedicato alla dea Atena Poliade (protettrice della città), era legato a culti arcaici e alle più antiche memorie della storia leggendaria della città, costituendo il vero nucleo sacro dell'Acropoli e dell'intera città. In questo luogo si sarebbe infatti svolta la disputa tra Atena e Poseidone: vi si custodivano le impronte del tridente del dio su una roccia, un pozzo di acqua salata da cui sarebbe uscito il cavallo, dono del dio, e l'olivo, donato dalla dea Atena alla città. Qui il re Cecrope, metà uomo e metà serpente, avrebbe consacrato il Palladio, la statua della dea caduta miracolosamente dal cielo. Il santuario ospitava inoltre le tombe di Cecrope, di Eretteo e un luogo di culto dedicato a Pandroso, la figlia di Cecrope amata dal dio Ermes.

MUSEO DELL'ACROPOLI

Il Museo dell'Acropoli è un museo ad Atene che raccoglie esclusivamente materiali rinvenuti sull'Acropoli: nucleo principale della collezione sono le statue e i frammenti di decorazione architettonica arcaica profanati dai persiani nel 481 a.C. , cui si aggiungono sculture del periodo classico. Il museo è situato ai piedi della collina dell'Acropoli, sul suo lato di sud-est.

TEMPIO DI ZEUS OLIMPO

Il tempio di Zeus Olimpio è un tempio situato ad Atene, in Grecia. Il tempio è situato a circa 500 metri dall'Acropoli e a circa 700 metri a sud del cuore di Atene, piazza Syntagma. Durante il periodo ellenistico ed il periodo romano è stato il tempio più grande della Grecia.

STRUTTURA:

Il tempio era costruito in marmo pentelico e misurava 96 metri in lunghezza e 40 in larghezza. Consisteva in 104 colonne corinzie, ognuna alta 17 metri. Solo 15 di queste colonne rimangono tuttora in piedi. La sedicesima colonna venne colpita da un fulmine durante un temporale nel 1852 e cadde sull'antica pavimentazione del tempio, dove è stata lasciata. Dell'imponente tempio rimangono, oltre alle colonne, il crepidoma e alcune porzioni dell'architrave tripartito.

TEATRO DI DIONISO

Il teatro di Dioniso è situato presso l'acropoli di Atene. Fu il teatro più importante del mondo greco nel V e IV secolo a.C. e venne utilizzato dai più importanti autori greci (Eschilo, Sofocle ed Euripide per la tragedia, Aristofane e Menandro per la commedia) per mettere in scena le loro opere. Venne costruito agli inizi del V secolo a.C. a ridosso del santuario di Dioniso. Accanto all'ingresso sorgeva l'Odeo di Pericle.

3° GIORNO, Atene



- ore 9.30 visita al museo archeologico nazionale di Atene

- ore 13.00, pranzo, Mama Tierra, Akadimias 84

- ore 15.15 passeggiata nel giardino botanico nazionale di Atene

- ore 17.30 partenza dall'aeroporto di Atene-Eleftherios Venizelos




Il museo nazionale di archeologia di Atene è uno dei più importanti musei al mondo. Oltre ad essere il più grande museo della Grecia è anche il più ricco del mondo relativo all'arte ellenica, con esposizioni che riguardano tutta la storia e la produzione artistica dell'antica Grecia, che va dal periodo cicladico, al miceneo e a quello classico. Conserva anche collezioni egizie e romane.

Il museo è ospitato in un tipico edificio dell'Atene neoclassica situato in Odos 28 Oktovriou (conosciuta anche come via Patissìon).

Il giardino nazionale di Atene  è un parco pubblico di 15,5 ettari (38 acri) nel centro della capitale greca. Situato nei pressi dell'edificio del Parlamento ellenico, dietro piazza Syntagma, prosegue verso la zona dove è ubicato lo Zappeion, di fronte allo stadio Panathinaiko dei Giochi della I Olimpiade. Il giardino racchiude anche alcune antiche rovine, tamburelli e capitelli corinzi di colonne, mosaici, e altre caratteristiche. Sul lato sud-est sono si trovano i busti in marmo di Giovanni Capodistria, il primo governatore della Grecia. Sul lato sud sono situati i busti del celebre poeta greco Dionysios Solomos, autore dell'inno nazionale greco, e di Aristotelis Valaoritis.

Il viaggio finisce qui, 

per ulteriori informazioni rivolgersi all'agenzia di incoming che ha organizzato questo viaggio.


Grazie per averci scelto.

Create a presentation like this one
Share it on social medias
Share it on your own
Share it on social medias
Share it on your own

How to export your presentation

Please use Google Chrome to obtain the best export results.


How to export your presentation

viaggioadAtene_Agnese

by rikyagnese

13 views

Public - 12/24/16, 9:11 AM